I dieci comandamenti del self publisher

copertina-10-comandamenti-pubblicitaI dieci comandamenti del self publisher

(Opuscolo/Manuale – Alcuni brevi e semplici consigli per editing e impaginazione “fai da te”. Con link a romanzo stesso Autore. dal quale ha preso spunto per consigli.)

Naturalmente quello che leggerete va bene solo per chi ha una certa padronanza della lingua italiana e soprattutto non ha problemi con la grammatica. Se siete tra quelli che scrivono: “Te lo detto” anziché “Te l’ho detto” mettete subito da parte qualsiasi velleità nel campo della scrittura, anche se foste diplomati o laureati. Mai visto scrivere così male come certi laureati o diplomati per ambizione. Questi, tra l’altro, sono quelli che scrivono in abbondanza parole desuete e obsolete per cercare d’incantare fingendosi davvero dei letterati. Quindi, datemi retta, innanzi tutto non cercate di strafare scrivendo in modo ricercato se già sapete da voi che non ve lo potete permettere, perché se non siete davvero dei letterati illuminati, la vostra scrittura apparirà soltanto ridicola, e la conseguenza fatale sarà che non vi cagherà nessuno.
Il consiglio è: scrivete in maniera semplice, discorsiva, penetrante. Se avete delle cose profonde da dire il lettore le capirà e potrà apprezzare il vostro scritto. Fate in modo che il lettore provi delle sensazioni a lui note, ma che per la prima volta legge scritte da qualcuno che gliele rappresenta.

Fatta questa premessa passiamo alla fase dell’editing e dell’impaginazione del vostro scritto… (Acquista ebook Kindle)

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Roberto Vecchioni

vecchioni1Roberto Vecchioni

Io e Roberto Vecchioni

(dal libro NATO NEGLI ANNI CINQUANTA –
Da Genova a Vittoria (RG), da Vecchioni a De André, dal monte Ararat a Capo Nord, tra incubi e realtà) di Gaetano Rizza.

“In quell’epoca andai a trovare a Milano nella scuola presso cui insegnava, il liceo Beccaria – dopo averlo chiamato – il professor Vecchioni.
No, non è stato un gesto da paragonare a quello di una ragazzina che stravede per il suo idolo, come pure mi è stato rimproverato. A quel tempo lui era sì apprezzato, ma non era certo un cantautore popolarissimo, aveva un suo pubblico, e c’ero anch’io che avevo già dei suoi dischi. Era un cantautore relativamente per pochi anche se aveva già fatto delle canzoni che ottennero grande successo, come per esempio Samarcanda.
Avevo ascoltato delle sue canzoni, allora quasi sconosciute ai più, che pensavo potesse aver scritto solo dopo aver captato in qualche modo la mia “malattia”. Ne elenco qualcuna tra le tante, ma significative: L’ultimo spettacolo, Sestri Levante, Figlia, Il Re non si diverte, Sabato stelle, Pagando s’intende, Pesci nelle orecchie. E volli conoscerlo, volli parlargli, nella mia convalescenza.
Ma vale la pena che racconti dall’inizio.
Non ero ancora del tutto guarito, nonostante fossero ormai passati tre anni dalla soluzione finale del mio matrimonio. Saltuariamente mi trovavo con un mio amico, Cesare (in realtà battezzato Cesarino), a casa sua per delle questioni. Mentre parlavamo c’era un sottofondo musicale. Dopo un po’ di volte che ero andato a casa sua e che avevo ascoltato quel sottofondo musicale, come dire… non proprio allegro, un giorno capii che le parole di quella canzone mi erano entrate dentro e gli chiesi: «Ma chi è ’sto rompicoglioni?».
Stava raccontando la storia della mia separazione con gli stessi stati d’animo che avevo vissuto: «Perché t’aiuto io ad andare non lo sai, se questo a chi si lascia non succede mai, ma non ti ho mai considerata roba mia, io ho le mie favole, e tu una storia tua»9.
Il tutto inframezzato con citazioni epiche e accompagnato da una musica drammatica che più non si sarebbe potuto.
«È Vecchioni», rispose. Da allora seguii sempre quel cantautore e scoprii altri suoi testi che raccontavano la mia storia che, in fondo, è la storia di tanti. Mi misi in testa che dovevo assolutamente parlare con quell’uomo che insegnava lettere antiche al liceo Beccaria a Milano. Di giorno insegnava e di sera faceva i concerti.
Una mattina cercai il numero telefonico del liceo Beccaria, presi il telefono e feci il numero: «Pronto, buongiorno, sono Nazareni da Genova, vorrei parlare col professor Vecchioni»…” (continua qui) – Libro disponibile immediatamente e con, Amazon Prime, senza spese di spedizione.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Sei ancora in tempo per farti un regalo

CopertinaYoucanprint
Ormai ci siamo, le feste sono alle porte e tra qualche giorno sarà tutto passato, e ci ritroveremo nel nuovo anno.
Probabilmente avrai già pensato ai regalini per tutti, ma forse non hai avuto tempo per riflettere su un tuo regalino: un regalino a te stesso; non ricevuto da qualcun altro, ma acquistato da te stesso, per te…
Riflettici, chi mai può accontentare i tuoi gusti meglio che te stesso?
Per questo Libri Narrativa ti propone di regalare a te stesso il libro Nato Negli Anni Cinquanta: Da Genova a Vittoria, Da Vecchioni a De Andre’, Dal Monte Ararat a Capo Nord, Tra Incubi E Realta’, il romanzo che potrebbe fare per te. Amazon farà il possibile per fartelo arrivare al più presto.
Pensaci, è un suggerimento; al di là della confusione delle strade, dei negozi, delle luci natalizie.
Un momento per te.

Sei ancora in tempo per farti un regalo

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

La Fornero: rifarei olocausto anziani

monti-fornero1La Fornero, ormai quasi ospite d’onore fissa della trasmissione di Floris di martedì, di volta in volta – vista l’opportunità offertale – prende più coraggio nel difendere l’olocausto degli anziani da lei stessa compiuto sotto l’egida del governo Monti. Ieri sera, infatti, ha ribadito che, quello che ha fatto, lo ha fatto per spirito di servizio. Insomma per far quadrare i conti dell’Italia doveva pur sacrificare immediatamente qualche centinaio di migliaia di italiani (lasciandoli senza stipendi né pensioni) e sacrificare anche tutti gli altri rendendoci la nazione che va in pensione con l’età più alta. Uno spirito di servizio che mi ricorda lo stesso spirito di servizio di Josef Mengele e altri suoi colleghi quando aiutarono Hitler nella sua idea di patria.
Ha continuato in questa sua opera di auto-santificazione alla Giovanna D’Arco prendendosela, tra tutto il panorama partitocratico italiano, esclusivamente con Matteo Salvini, l’unico personaggio politico negativo, a detta sua.
Non è poi così difficile l’accostamento di questa sua critica al personaggio col fatto che pare che questo ormai sia l’unico a cantargliele a ogni piè spinto. Gli altri, ormai, parrebbero aver digerito, assimilato e metabolizzato l’olocausto degli anziani da lei perpetrato. O perlomeno non ne parlano più.
Ma in una delle sue “apparizioni” (come la Madonna) di qualche mese fa, sempre nella stessa trasmissione dell’ossequiante Floris, non aveva annunciato di essere stata “assunta” per “chiamata” in una università di New York la quale voleva insegnare agli americani, tramite la sua esperienza, come si fanno quadrare i conti?
Se ne sono già pentiti? Ce l’hanno già rispedita indietro? Tanto c’è chi vuole fare del revisionismo anche per lei?

La Fornero: rifarei olocausto anziani

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Gratis per Natale il libro Nato negli anni Cinquanta


CopertinaYoucanprintGratis per Natale il libro Nato negli anni Cinquanta

Non perdete l’occasione unica!

Cari amici e lettori del sito Libri Narrativa,

Per questo Natale Gaetano Rizza, Amazon, CreateSpace e Kindle hanno deciso di farvi un dono concreto, invece di limitarsi agli auguri. Così siamo lieti di annunciare che il libro NATO NEGLI ANNI CINQUANTA sarà disponibile GRATIS per il download, nel sito di Amazon, nel formato Kindle (il supporto di lettura più apprezzato). In questo modo il libro sarà immediatamente disponibile per la lettura, sia nel vostro pc, che nel tablet, che nello smartphone. Il download gratuito si potrà effettuare esclusivamente nei giorni 7 e 8 dicembre 2015 (ora solare del Pacifico).
Se finora avevate rimandato la curiosità di leggere questo libro, ora ne avete l’occasione, non ci sono scuse. Non rimanete indietro!

Link per il download gratuito: AMAZON.COM

(Questo link potrebbe essere sostituito nei giorni del download gratuito. Prima di eseguire il download ricontrollatelo).

Tantissimi cari auguri a tutti!

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Denuncio Renzi per corruzione elettorale

bokassa-renziDenuncio Renzi per corruzione elettorale

Le mance elettorali di 500€ di Matteo Renzi ai giovani elettori diciottenni sono corruzione, pura corruzione. Come pure i 500€ agli insegnanti e gli 80€ mensili elargiti ai dipendenti. Io ti compro e tu mi voti. Come faceva il pur vituperato Lauro che donava la scarpa destra agli elettori promettendo anche la scarpa sinistra, ma solo se avessero votato per lui. Si tratta sempre dell’antico e proverbiale piatto di lenticchie. Renzi è un essere senza vergogna, pur di stare ai vertici del sistema farebbe, e fa, qualsiasi cosa.
Caro Renzi, ci sarà pure chi apprezzerà queste tue spacconate da bullo di quartiere, ma la gente seria non si fa comprare col piatto di lenticchie a discapito di chi ne ha veramente bisogno, come quelli che avete esodato, i pensionati al minimo, le madri di famiglia che verranno penalizzate se decideranno di andare prima in pensione dopo aver lavorato una vita.
Più passa il tempo, più cose fai per coltivare il tuo orticello, più la gente si stufa di avere a capo del governo un misero personaggio come te.
Giovani che avrete il bonus elettorale, date uno schiaffo, non solo morale, a quel Bokassa de noantri. Mettete insieme, tutti, i 500€ di mancia elettorale, e con quei soldi cercate di rattoppare le vostre scuole, o aiutate i dimenticati da Dio e dai governi. Date una lezione di morale ai buffoni che ci governano e in particolare al buffone di turno.
E per lui intervenga anche la magistratura, a sanzionarlo penalmente, come la stessa ha fatto per Berlusconi per la faccenda De Gregorio. Corruzione è l’una, così come lo è l’altra.
E se occorresse una denuncia per farvi smuovere il culo, eccola! Questa è la mia denuncia.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle