FakeNews, un tempo si chiamavano belinate


Le #belinate sono sempre state diffuse, anche prima di internet, adesso, con internet si chiamano #FakeNews e i politici non si danno pace.
Calmatevi, sempre belinate sono… Non fatene motivo di falsa preoccupazione, visto che, voi per primi, siete maestri nel dire belinate.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Il NO ha vinto, il Bomba è riuscito a autorottamarsi

renzi-bombaIl NO ha vinto, il Bomba è riuscito a autorottamarsi

… Ma non solo, è stato rottamato dai suoi presunti rottamati D’Alema, Bersani etc, dall’opposizione (che nell’epoca Renziana si chiama Gufi, da chi non ne poteva più delle sue balle, anche dalle sue parti. Ma soprattutto, come dicevo, si è rottamato da solo per il suo delirio d’onnipotenza che, ultimamente, non è più riuscito a nascondere; tanto da sfidare tutto e tutti proponendo una sua modifica della Costituzione ad personam. Tanto è vero che tutto e tutti, messi alle strette, l’hanno ricacciato nel suo angolo.

Ma a dispetto delle sue parole del discorso della sconfitta, la sera stessa del referendum, con le quali diceva che visto che nessuno dice mai di aver perso, mentre lui – unico onesto tra tutti – lo ammette e lascia, a dispetto di ciò, già dall’indomani, nel suo circondario magico cominciano a circolare voci inquietanti che tendono a trasformare anche questa sconfitta in una possibile vittoria certa. Vi spiego il giochetto dell’apprendista mago Silvan (il prestidigitatore che compie le sue magie pronunciando un semplice Sim Sala Bim. Ebbene il Sim Sala Bim del maghetto Renzi e del suo circondario magico è il seguente: visto che mi hanno mandato a casa col 60% dei voti contro il 40%, in pratica ho vinto. Voi mi direte, ma che cazzo di conti sono? Lui vi risponde: “Sì! Quel 40% che ha votato per cambiare la Costituzione è lo stesso 40% che mi voterà alle prossime elezioni politiche. Quindi le vincerò e voi mi avrete ancora tra i piedi”.

C’è da dire che mentre la gente sana di testa pensa che quel 40% sia frutto di un voto composito, proveniente da tante fonti, come del resto lo è stato il 60% dei SI’ (ma noi non ce lo nascondiamo, anzi ne siamo fieri), la gente un po’ cretinetta ci può cascare quindi votarlo davvero alle elezioni politiche, fregandosene del fatto che voterebbe un certo signore, detto il Bomba, che avrebbe voluto modificarsi da solo la Costituzione. Pardon… non da solo, ma con la Maria Elena dei Boschi d’Etruria, La Guidi (protettrice delle sguattere del Guatemala), Serra, che a domanda sui lavoratori cinesi che non hanno stessi diritti lavoratori occidentali, risponde che è vero, ma in Cina c’è lavoro e sviluppo (evidentemente proprio perché lavoratori non hanno diritti), De Luca (quello delle dichiarazioni omicide e delle fritture di pesce), Verdini, famoso personaggio politico disinteressato, e via dicendo.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

REFERENDUM COSTITUZIONALE. NO!

boschi-etrurianaREFERENDUM COSTITUZIONALE. NO!

Spiego ancora una volta perché voto NO al referendum sulla riforma costituzionale: perché come ha detto bene uno che ne sa di più di me, la Costituzione non può modificarla chi attualmente governa, sarebbe troppo bello, ne Renzi?
Senza contare che i “padri costituenti” di questa riforma costituzionale si chiamano: Boschi (vedi Banca Etruria), Guidi (che se n’è andata solo perché è stata scoperta a fare la sguattera del Guatemala – dentro al governo – per l’amico), Verdini (non certo famoso per essere particolarmente disinteressato), De Luca (noto per le sue dichiarazioni omicide, oltre che per le fritture di pesce), Madia (nota per essere stata una fidanzata del figlio di Napolitano) e Leopoldini vari che poco hanno a che fare con la solidarietà per la povera gente. Senza contare gli endorsement dei vari burocrati miliardari che sostengono questa Europa costruita non sulla cultura e sulle civiltà millenarie anche dei singoli Paesi, ma sulla finanza e sugli interessi delle banche… Neppure i governi Berlusconi erano riusciti a raggiungere tanto squallore. Io mi auguro che la gente si sia svegliata, come si sono svegliati gli inglesi e gli americani, votando contro l’establishment che fa finta di cambiare per non cambiare niente, a discapito dei lavoratori. Il NO è la consapevolezza del popolo contro il potere che pensa solo a se stesso. Forza gente!

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Il caso Mein Kampf. Chi specula?

Il caso Mein Kampf. Chi specula?

meinkampf

L’ignoranza e la disonestà intellettuale di certi politicanti è ampiamente dimostrata dalla speculazione che stanno facendo @matteorenzi e @lauraboldrini sul caso del Giornale su “MeinKampf”. I cittadini siamo in grado di capire chi specula e chi no!

Questo a prescindere dal fatto che non voto più nè gli uni, nè gli altri da anni ormai.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Denuncio Renzi per corruzione elettorale

bokassa-renziDenuncio Renzi per corruzione elettorale

Le mance elettorali di 500€ di Matteo Renzi ai giovani elettori diciottenni sono corruzione, pura corruzione. Come pure i 500€ agli insegnanti e gli 80€ mensili elargiti ai dipendenti. Io ti compro e tu mi voti. Come faceva il pur vituperato Lauro che donava la scarpa destra agli elettori promettendo anche la scarpa sinistra, ma solo se avessero votato per lui. Si tratta sempre dell’antico e proverbiale piatto di lenticchie. Renzi è un essere senza vergogna, pur di stare ai vertici del sistema farebbe, e fa, qualsiasi cosa.
Caro Renzi, ci sarà pure chi apprezzerà queste tue spacconate da bullo di quartiere, ma la gente seria non si fa comprare col piatto di lenticchie a discapito di chi ne ha veramente bisogno, come quelli che avete esodato, i pensionati al minimo, le madri di famiglia che verranno penalizzate se decideranno di andare prima in pensione dopo aver lavorato una vita.
Più passa il tempo, più cose fai per coltivare il tuo orticello, più la gente si stufa di avere a capo del governo un misero personaggio come te.
Giovani che avrete il bonus elettorale, date uno schiaffo, non solo morale, a quel Bokassa de noantri. Mettete insieme, tutti, i 500€ di mancia elettorale, e con quei soldi cercate di rattoppare le vostre scuole, o aiutate i dimenticati da Dio e dai governi. Date una lezione di morale ai buffoni che ci governano e in particolare al buffone di turno.
E per lui intervenga anche la magistratura, a sanzionarlo penalmente, come la stessa ha fatto per Berlusconi per la faccenda De Gregorio. Corruzione è l’una, così come lo è l’altra.
E se occorresse una denuncia per farvi smuovere il culo, eccola! Questa è la mia denuncia.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle