Dove acquistare il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza

L’esistenza in assoluto e nel particolare. Viaggi nella mente e per le strade del mondo. Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito FELTRINELLI e IBS, che presso lo store MONDADORI.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

4° Edizione Motoraduno Belinentreffen a Barbagelata

4° Edizione Motoraduno Belinentreffen a Barbagelata. Io e la mia Honda Deauville c’eravamo!
Giornata stupenda su per l’appennino ligure, tra torrenti semi-gelati, strade tortuose, tornanti viscidi e tanti altri pazzi. La moto è bella!

Gaetano Rizza

L'immagine può contenere: 2 persone, tra cui Gaetano Rizza, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: Gaetano Rizza, persona seduta, motocicletta e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: una o più persone, motocicletta e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: cielo, spazio all'aperto, natura e acqua

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

A vent’anni dalla morte del poeta di Genova Fabrizio De André

Venti anni fa, nel mese di gennaio del 1999, il giorno 11, morì Fabrizio De André, il poeta di Genova, a soli 59 anni. Io, in quello stesso anno, a novembre, creai un sito dedicato alla sua memoria. Aveva accompagnato gli anni della mia gioventù. Poi ebbi anche una serie di iniziative dedicate a lui, alcune raccontate nel sito: Fabrizio De André, il poeta di Genova:

deandre.altervista.org

Fabrizio De Andre, Georges Brassens, Cantautori, Chansonniers – di Gaetano Rizza
cantautori genovesi,chansonniers, Genova, musica, midi, mp3, gaetano rizza, nato negli anni cinquanta, libri, narrativa

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Venti anni fa, il giorno 11 gennaio moriva Fabrizio De André

Venti anni fa, nel mese di gennaio del 1999, il giorno 11, morì Fabrizio De André, il poeta di Genova, a soli 59 anni. Io, in quello stesso anno, a novembre, creai un sito dedicato alla sua memoria. Aveva accompagnato gli anni della mia gioventù. Poi ebbi anche una serie di iniziative dedicate a lui, alcune raccontate nel sito: Fabrizio De André, il poeta di Genova

fabrizio de andré, si to di gaetano rizza

fabrizio de andré, sito di gaetano rizza

 

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Sul Secolo XIX di Genova i viaggi in moto, in solitaria di Gaetano Rizza

Oggi sul Secolo XIX di Genova un articolo su Gaetano Rizza e i suoi viaggi in moto in solitaria, nella rubrica “GENOVA IN MOTO”. Autore dell’articolo il giornalista Danilo D’Anna al quale va un doveroso ringraziamento.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Prova manopola riserva carburante Honda Deauville 650

GENTE IN MOTO – GAETANO RIZZA

Allora, credo doveroso questo aggiornamento, considerato che nel Web e nei forum girano un sacco di scuole di pensiero sul funzionamento della RISERVA quando nella moto non esista alcun indicatore del livello del carburante.

Dopo lo scherzetto, stupido, che mi aveva fatto il motore con la manopola erroneamente posizionata su RISERVA – quando la moto non poteva essere ancora né in riserva, né col serbatoio vuoto – non sono stato più tanto tranquillo fino a che non ho fatto la prova portandomi dietro per sicurezza una tanichetta omologata con due litri di benzina (Le borse laterali posteriori della Honda Deauville 650 servono eccome!)
Fatto un pieno a tappo non ho più fatto benzina, tenendo la manopola su ON, come faccio sempre. Oggi, finalmente, mentre ero sui 290 km percorsi, naturalmente in salita ;) , la moto comincia a mancare, continuo ad andare per vedere che non sia solo un semplice mancamento non dovuto alla riserva, ma al freddo, e la moto non riesce più a riprendersi. Faccio in tempo ad accostare a lato della strada e il motore si spegne. Contakm segna 290 km percorsi dal pieno. Sposto la manopola su RISERVA sperando che funzioni il tubetto che pesca la benzina più in fondo al serbatoio (perché quello ormai era il mio dubbio), altrimenti sarei rimasto senza benzina completamente. Per quello mi ero portato dietro la tanichetta di due litri di benzina.
Dopo due o tre tentativi il motore parte e la moto accelera bene. Finalmente mi sono tolto il dubbio: il tubetto della riserva pesca bene la benzina in fondo al serbatoio! Dopo sei, sette km faccio il pieno e ci vanno esattamente 17 litri a tappo. Se non avessi dovuto percorrere quei sei, sette km ce ne sarebbero andati 16,5 litri.
Quindi i conti tornano: Pieno – 16,5 x 290 km, poi riserva evidentemente circa 3 litri per arrivare all’intera capienza del serbatoio =19,3 credo, che servono per percorrere ancora dai 45 ai 60 km senza dover spingere fino a chissà dove. Autonomia moto circa 350 km adoperando anche la riserva. Naturalmente il consumo dipende molto dalla mano e dalla stagione. La mia in inverno consuma di più che in estate, anche perché facendo qualche km con l’aria tirata il consumo di benzina è maggiore, almeno così ho constatato. D’estate su percorso misto (città/provinciali) la mia moto consuma 20/21 km al litro.
Spero che questo post possa servire a chi gira per il Web alla ricerca di risposte sulla RISERVA DI BENZINA nelle moto e nella Honda Deauville 650 in particolare.

Un saluto, ragazzi!

P.S
In ogni modo la tanichetta omologata di due litri di benzina me la porto sempre dietro ;)

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Ho capito! E’ amore. (Honda Deauville 650)

Honda Deauville 650

Honda Deauville 650

Buongiorno amici,

Sono arrivato a un’età in cui poche cose mi danno reale interesse, né, tantomeno, reale soddisfazione (ma intendiamoci, non per tutti è così, è solo questione di caratteri: il mio a detta di molti, è di merda).
Ho cavalcato alcune motociclette fin dai tempi del militare, in cui ero motociclista. Poi dopo il militare, qualche decina di anni e vari scooter, compreso il mio mitico Honda CN 250, ho incontrato una Honda Deauville 700 che mi ha portato agli estremi dell’Europa (con Asia annessa). Ho posseduto anche una meravigliosa Honda Goldwing 1500 SE. Da un anno sono possessore di un’Honda Deauville 650 che ho cercato, perché volevo proprio quella.
Devo dire la verità, l’ho presa per fare lunghi viaggi, ma non credo di avere più lo spirito giusto per sopportare alcuni disagi, intemperie, tempeste di pioggia, ricerche di luoghi per dormire, o troppo caldo.
Mi accontento di fare dei giri nei dintorni della mia città o non molto distante.
Ogni volta che esco con lei e giro per le strade della città e fuori città, seduto sulla sua sella, sentendo il suo bel motore mi sento un cavaliere sul suo bel cavallo, provo soddisfazione.
A questo punto ho capito: questo è amore.

Grazie, amici, per aver letto queste due righe.

Gaetano

Honda Deauville 650

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Quando l’età avanza e le stagioni impazziscono

Dopo pranzo decido, faccio il mio consueto giretto in moto. Ok, ma devo cercare la giacca tecnica invernale perché fino a 2gg fa era caldo e usavo quella traforata. Vado nell’armadio, ordinatissimo, guardo dove potrebbe essere la mia giacca tecnica invernale da moto, credo di averla trovata. Lì vicino c’è anche l’imbottitura della giacca (quella che serve per il freddo intenso), mi dico: “Ma sì, inserisco anche quella”. Provo ad inserirla nella giacca che ho trovato ma non trovo niente a cui agganciarla e fissarla all’interno. Mi dico, ma come cazzo l’hanno fatta questa giacca, che d’altra parte ho già usato spesso d’inverno? Perché nell’imbottitura c’è una cerniera per agganciarla, ma non c’è la cerniera corrispondente nella giacca? La guardo bene, l’imbottitura è giusta, ma la giacca non è quella da moto, è un semplice giaccone normale che peraltro ha già subito un bell’incidente con me dentro. Va bene lo stesso. Mi infilo il giaccone. Un po’ caldo per questa giornata di sole. Ma vado lo stesso.
Quando l’età avanza e le stagioni impazziscono!

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Crollo ponte Genova. Ci togliete la concessione? Chiederemo danni per mancato guadagno!


#Atlantia #Benetton in caso di revoca contratto chiedono danni X mancato guadagno da qui a scadenza naturale del contratto. MILIARDI!
Per loro la vita è FOTTERE FOTTERE FOTTERE! SENZA VERGOGNA, SENZA ETICA E SENZA UMANITà. FOTTERE!!!
#CROLLOPONTEGENOVA #TRAGEDIAIMMANE X IL MONDO

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Crollo ponte Morandi a Genova, l’ingegneria di oggi


#SpecialeTG1 un ingegnere risponde alla giornalista “E’ una vita che faccio conferenze su #Morandi
( #crollopontegenova) mi fanno ridere quelli che dicono che era stato fatto male. Era solo un’opera particolarmente ardita”. COMPLIMENTI PER L’ARDITEZZA!!! CLAP CLAP CLAP

#tg1Speciale stasera ingegnere sostenitore di Morandi, quello del ponte, che diceva che da dopo Cesare non si sono costruiti più viadotti in grado di resistere nel tempo. Si collauda la resistenza del momento, ma non quella dello stress dovuto al tempo. SCHIFO! (credo solo in IT…)

E’ una società che mi fa schifo, basata sul momento e non sul futuro, sulla responsabilità.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Il tuffo nel vuoto di Renzi


Tempo fa il cantante di un complessino, gasato, si è buttato dal palco, a volo d’angelo, sul pubblico. Ma il pubblico si è aperto non cagandolo proprio e lui sbatté per terra sotto gli sguardi indifferenti. CHISSA’ PERCHE’ QUESTO EPISODIO MI FA VENIRE IN MENTE @matteorenzi #Renzi #trollrussi

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Renzi e il padrone di Mediaset d’accordo contro l’informazione libera in Rai

Renzi e il padrone di Mediaset d’accordo contro l’informazione libera in Rai e se ne vantano, altrimenti come farebbero a diffondere le fakenews?

E tu che parli di razzismo dell’uovo sulla atleta e anche i tuoi tg ti smentiscono? SIETE FOMENTATORI DI RAZZISMO E DI ODIO. Cosa aspetti a uscire di scena visto che lo hai promesso più volte. hai perso anche la rivincita! VAI A CASA, IN VILLA! #Renzi #Berlusconi

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Un po’ della mia sensibilità. Gaetano Rizza, il quinto Beatles (solo in foto)

Gaetano Rizza - Beatles

Gaetano Rizza – Beatles

Un po’ della mia sensibilità. Gaetano Rizza, il quinto Beatles (solo in foto).
LIBRI, MUSICA, SUGGESTIONI (su Facebook).

In questa pagina ci sono sprazzi di ciò che mi piace, che mi affascina. Libri, musica, suggestioni varie e… un po’ della mia sensibilità.
Nella mia vita ho cantato, fatto radio, scritto libri, canzoni e pièces teatrali, fatto viaggi in moto di migliaia e migliaia di chilometri in solitaria attraversando l’Europa fino all’estremo est e Asia, all’estremo ovest e all’estremo nord.
Come autore ho come fine letterario la scrittura in sé, cercando di renderla semplice cosicché – nella, a volte forzata, semplicità – si possa smuovere l’anima del lettore.

Qui la pagina YouTube dei miei viaggi in moto:

Qui la pagina YouTube delle mie canzoni:

Qui la pagina Mondadori con i miei libri:

Gaetano Rizza

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Magliette rosse, bandiere arcobaleno, evvai!


Tornate bandiere arcobaleno, torneranno i girotondi oltre alle subdole #maglietterosse sfruttate a scopo politico. Quando la brava gente onesta dà schiaffi al buonismo opportunista di facciata viene sputtanata da chi non conosce il valore dell’umanità e la svende nelle bancarelle.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Pd e antifascismo

Chi non ha idee proprie si mette il distintivo di “antifascista” a proposito e a sproposito e riceve la patente da “intellettuale” dal #Pd, che, senza una vera politica propria, ormai vive di rendita e lucra solo su quello. #GovernoDelCambiamento #GovernoConte #GovernoLega5S

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Fazio chiude con comizio di Saviano contro il nuovo governo

Dal mio Twitter di ieri sera guardando la trasmissione di chiusura della stagione di “Che tempo che fa”:

#Saviano ci sta facendo una lezione su popolo ed elite. Quelli che stanno col popolo si rivolgono agli istinti bassi. E via di seguito. Lo propongo come prossimo segretario del #Pd con #Boschi e dintorni compreso il 18% e anche meno. #lezionidelcazzo. #chetempochefa.

#Saviano: Quello che prima si chiamava sinistra contro destra adesso si chiama popolo contro elite (però ora chi si rivolge al popolo parla agli instinti bassi dell’uomo). Eh sì, c’hai raGgione! Quando c’era er #Cazzaro sì, quelli erano tempi… #chetempochefa.

#Saviano ieri sera a #chetempochefa fa ha fatto suo comizietto di chiusura, incentrato su istinti bassi del popolo che ha votato per nuovo governo e sulle “intimidazioni” che gli avrebbe fatto @matteosalvinimi minacciandogli querela, visto che lui lo ha accusato di volere fare annegare i migranti. Quando un presunto genio si rivela un #quaquaraquà

Insomma ci ha fatto fare un bel comizio, anzi, comizietto, a favore del #Pd e quella che lui chiama elite.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Il #Pd è penoso


Un partito che è miseramente sceso al 18% (altro che il 40% come sperava #Renzi) non dovrebbe più rompere i coglioni come sta facendo anche ora #Martina a uscita #consultazioni con #Conte, e collaborare con umiltà. Quando il #Pd lo capirà sarà sempre troppo tardi. #maratonamentana
Siete penosi.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Il libro FILAMENTI E CAMPI anche su laFeltrinelli


[…] Altra cosa che lo rende umano ai miei occhi: la
mattina, quando tardo un po’ ad alzarmi, lui
aspetta buono per un po’, ma la sua biologia dopo
un po’ inizia a ribellarsi a questo ritardo della co-
lazione e – come potrebbe fare un bimbo di cin-
que/sei anni o un amico ospite che non sa dove
mettere le mani per prepararsi la sua colazione –
viene al bordo del letto, dalla mia parte, si tira su
sulle zampette posteriori e, con la zampetta destra,
assolutamente senza unghie, mi dà degli schiaffetti
vellutati sul viso per farmi aprire gli occhi, per sve-
gliarmi, per farmi capire che è ora della sua pappa.
… E quando di notte, verso l’alba, ho gli incubi
e urlo senza poter muovere le labbra e mi agito,
con le braccia senza muscoli, per difendermi e per
colpire l’incubo, appena apro gli occhi lo trovo al
mio fianco sul letto, sulle zampe posteriori, preoc-
cupato e proteso con le sue zampette nell’intento
di difendermi… Il mio micio, il mio fratellino.

Gaetano Rizza

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Il Pd in cinque anni ha partorito Berlusconi

 

Il Partito Democratico con tutti i suoi padri putativi: Veltroni, Prodi, e tutti i suoi figlioli: Renzi, Boschi, i quali, tutti, si vantano di aver tolto l’Italia dalle secche (evidentemente escluso me, gli esodati, gli impiccati e i suicidati in altri modi e quelli che dormono nella auto), se tutto va bene al massimo ci ha partorito un topolino. che di nome fa Silvio e di cognome fa Berlusconi; il quale cinque anni fa era stato messo definitivamente fuori combattimento dal GOMBLOTTO tra puttane, Pd, Napolitano, Merkel e Sarkozy.
Complimentoni Pd!!!

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Fabrizio De André, principe libero.

Il film dedicato al poeta di Genova: Fabrizio De André, principe libero, visto da uno che gli ha dedicato concerti in onore e memoria nella loro città, Genova, e capitoli del libro del quale è autore: NATO NEGLI ANNI CINQUANTA. Da Genova a Vittoria, da Vecchioni a De André, dal monte Ararat a Capo Nord, tra incubi e realtà.

Ieri sera ho visto la prima parte del film, non me lo sarei perso per niente al mondo. Non mi ha deluso, per niente, anzi mi ha commosso. Nonostante la quasi completa assenza della cadenza genovese nella voce dell’attore protagonista Luca Marinelli. Il film è sincero, rivela Fabrizio per quello che è stato, con tutte le sue qualità e tutti i suoi lati umani, molto umani, a cominciare dalla sua continua voglia di mussa.
Interessante, nonché risaputo, il racconto di come hanno preso vita alcune delle sue più belle canzoni, alcune con la complicità dell’amico Paolo Villaggio. Interessante, nonché risaputo, l’incontro con Luigi Tenco, del quale da ragazzo cantava i pezzi raccontando che fossero canzoni sue per far colpo sulle donne. Simpatica e risaputa la giustificazione che ne diede a Tenco: “Vanno bene per prendere della mussa“. La tristezza sentendo la notizia dell’improvvisa, tragica e inaspettata morte di Tenco. I primi guadagni da cantauotore provenienti dalla Siae per la canzone Marinella, scelta da Mina che la cantò e la fece conoscere al grande pubblico.
Questa sera, la seconda parte, dovrebbe essere più incentrata sul rapimento subito da lui e Dori Ghezzi in Sardegna, e la consolidazione della sua fama di grande cantautore, per qualcuno inarrivabile.
Fabrizio De André, una persona umana… molto umana.

Gaetano Rizza

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Se non c’é il penale tutto va ben madama la marchesa


Finché riescono a stare appena a galla sul penale, della morale se ne fregano altamente. Vedi #Boschi: “Mi devono dire cosa c’è di penale sul mio comportamento su #BancaEtruria. la banca di mio padre”. Forse forse c’è poco di penale, ma la morale è sotto le scarpe! Vergogna!
Stessa cosa, più o meno, riguardo i pezzi di tesi di laurea scopiazzati dalla Madia.
Se non c’é il penale tutto va ben madama la marchesa.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Sciacalli hanno trasformato politica in Isola dei famosi

APPENA SFORNATA DA #RENZI: “BASTA COI PISTOLERI PER LA SICUREZZA!” Io aggiungo “BASTA CON GLI #SCIACALLI DELLA POLITICA, VOI AVETE TRASFORMATO LA POLITICA IN UNA #isoladeifamosi e gli Italiani ve lo lasciano fare perché non hanno più valori, esattamente come voi! >@matteorenzi

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

FakeNews, un tempo si chiamavano belinate


Le #belinate sono sempre state diffuse, anche prima di internet, adesso, con internet si chiamano #FakeNews e i politici non si danno pace.
Calmatevi, sempre belinate sono… Non fatene motivo di falsa preoccupazione, visto che, voi per primi, siete maestri nel dire belinate.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Nostalgia canaglia e dispendiosa per un navigatore gps Garmin

Come avrete capito più che essere un motociclista che insegue l’ultima moto, sono un nostalgico che vive di vecchie cose che, in determinati momenti, e per dei periodi, gli hanno dato soddisfazioni.
Dopo il ritorno alla Deauville 650 (diversa nel motore e nei cavalli dalla 700 che avevo prima, e si sente…), mi è tornata la scimmia del vecchio navigatore…
Come già scritto in questo forum, me la cavo sia con un navigatore da poco cinese, che comunque fa quello che deve fare per quello che l’ho pagato. sia coi vari cellulari e tablet che all’occorrenza uso come navigatori, con mappe Sygic o MapFactor.
Ma la scimmia è la scimmia, altrimenti non sarebbe scimmia (chiaro, no?). Allora anelo di tornare ad avere un vecchio ma eccezionale Garmin StreetpilotIII che avevo dato malauguratamente insieme alla moto che avevo venduto. Per intenderci lo stesso navigatore che mi aveva portato senza mappe all’estrema Turchia senza tante difficoltà e che invece con le mappe mi aveva fatto sbagliare strade un casino di volte ultimamente a causa dell’impossibilità di rinnovare le mappe, cosa non del tutto vera perché oggi con Osm si possono rinnovare, ma avevo avuto difficoltà con l’imprecisione dei percorsi lo stesso.
Così, cerca che ti ricerca, ne ho trovato qualcuno su ebay e tra tutti ne ho scelto uno proveniente dagli Usa, a circa 70€, più spese di spedizione e di importazione… Adesso che lo sto aspettando credo di aver fatto una cavolata, perché mi accorgo che nella foto dell’oggetto, tra tutti i fili e gli accessori non parrebbe esserci il supporto per l’auto, tantomeno quello della moto. Poi immagino anche che ci sia una cartografia degli stati uniti, se non addirittura solo una cartografia marina. e per caricare mappe e rotte create con Osm e mapsource c’è solo una memory card da 64mb (io ne avevo due: una da 128 e una da 256mb con le quali su Mapsource mi preparavo le rotte con le mappe necessarie intorno).
Si possono acquistare, ma non costano meno di 70 euro quelle da 128mb e 80/90 euro quelle da 256mb. Per non parlare del supporto moto (di quello per l’auto ne posso fare a meno), che difficilissimamente si trova e se si trova si vedono prezzi tipo 70€/150€.
Fatti i conti mi viene a costare quasi e forse più di uno zumo 395 lm nuovo con mappe italia e europa completa comprese e rinnovabili a vita, come quello che mi ha proposto Amazon ieri sera, notando la mia ricerca continua sul settore. Addirittura me ne proponevano uno ricondizionato a circa 270€, mi pare…
… Ma io sono fatto così… Male? Forse… Ma sono così. ;)

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Notiziario mannaro del 23/12/2017

#loScemo si vanta che ora #Dimaio e #Salvini non toccheranno gli 80€. E per forza, li tieni per i coglioni… Cosa dovrebbero fare? Toglierli per farti avere più voti? Dopo che tu hai aumentato il debito pubblico per dare quella
mancetta elettorale. Sei la rovina d’Italia #Renzi

#Casini presidente #CommissioneBanche: “Caso Boschi? E’ roba da campagna elettorale, la #CommissioneBanche non si occupa di queste cosucce, si occupa di fare in modo che le banche non truffino più i risparmiatori”. Già, ma chi li ha truffati e chi ha intrallazzato? #Furbetto!

#Renzi e compagnia bella dicono che la #Boschi ha fatto bene a interessarsi per #BancaEtruria, anche se non aveva i titoli per farlo né aveva l’autorizzazione di #Padoan. Il fatto che poi il padre era vicepresidente della banca che vuoi che sia. #NIENTEPISTOLANIENTEPRESSIONI

Forte campagna contro i Social. A #Rai3 ieri si diceva che rimpiangeremo i tempi della privacy. Non la pensavano così quando spadroneggiavano sui social sputtanando e offendendo in ogni modo #Berlusconi. I tempi cambiano, a quanto pare… Eh! Furbetti? #renzi #boschi #boldrini

Il Cronista Mannaro su Twitter

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Mafìa Elena Boschi, niente pistola, niente imposizioni

Anche stamattina nella #CommissioneBanche viene fuori un interessamento spasmodico della #Boschi per gli interessi della #BancaEtruria del padre. In pratica ha contattato tutti ma #asuainsaputa e #senzaimposizioni. #NIENTEPISTOLANIENTEIMPOSIZIONI

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Lapo Elkan su Renzi

Una cosa buona #LapoElkann finalmente l’ha detta. Alla domanda della #Gruber: “Cosa ne pensa di #Renzi?” Lui risponde: “Vorrebbe essere il #Macron italiano, ma ci sono i Macron e i #Micron”. Bravo Lapo, potresti entrare anche tu in questa #PoliticaSpazzatura italiana.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Bufale, fake news, o belinate? I problemi di Matteo


MAMMA! DICONO CHE ERO AD #IBIZA SU UNA #LAMBORGHIN E NON è VEROI!!! GNEEEE, GNEEEE… DAI BACINO SULLA BUA!!! GNEEE, GNEEEE…
#BELINATE
#BUFALE
#FAKENEWS @MATTEORENZI #RENZI

Quando un #Renzi @matteorenzi non trova niente di meglio che fare una campagna elettorale sulle #FakeNews (ovvero pure belinate) vuol dire che è alla frutta e non se ne rende conto, perché ci sono problemi seri da affrontare, altro che le #belinate.

Le #Bufale o #FakeNews a cui @matteorenzi dedica la sua campagna elettorale a #Genova le abbiamo sempre chiamate #belinate. Peccato che l’aspirante presidente del consiglio non abbia argomentazioni più valide e che valgano la pena di essere ascoltate. #Cazzaro #Renzi

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Molestie sessuali? Colpa della Edwige Fenech

edwige fenech

edwige fenech

Ultime dal #tg2 e dalla #Boldrina: i film con Laura Antonelli, Gloria Guida ed Edwige Fenech, hanno incentivato le molestie sessuali, #bruciamolestreghe #LaMoraleBoldriniana

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Filamenti e Campi – L’altro capo dell’esistenza

FILAMENTI E CAMPI

FILAMENTI E CAMPI
L’altro capo dell’esistenza

LA DEITA’ DEL MONDO

[…] Il Figlio che ha parlato all’umanità con le parabole, come unico mezzo possibile per far percepire la deità che era ai suoi primi passi tra gli umani, e che si stava formando, preannunciata da Platone cinquecento anni prima. […]

[continua)

 

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Viaggio in moto a Capo Nord, esperienza positiva o negativa?

In questi giorni su Facebook si nota un affollamento di gente che è stata a Capo Nord e, come al solito, c’è chi la vuole cotta e chi la vuole cruda… Ci sono quelli che: “Tutto bello! Paesi nordici sono civilissimi, strade bellissime, tempo bellissimo, gente cordialissima” e ci sono quelli che: “Non è vero che è tutto bello, tempo del cazzo, strade dissestate, gente poco cordiale, massacrante.
Come al solito la verità sta nel mezzo. Anch’io HO STATO A CAPO NORD, ma a modo mio (non per ferie o vacanze, ma per viaggiare e macinare chilometri in moto, era di maggio (tanto per non farmi mancare niente, neppure il freddo. Ho trovato cose positive e cose negative. L’esperienza totale naturalmente è stata positiva e la rifarei domani. Ma le cose negative non sono mancate, in particolare ricordo, su per la Svezia, con pioggia battente e strada piene di pozzanghere che ti rallentavano le ruote, col buio, senza piazzuole di emergenza ai lati della strada, Tir che mi tallonavano la ruota posteriore senza preoccuparsi di niente se non della loro velocità e giuro che se fossi caduto mi sarebbero passati sopra tranquillamente, almeno questo pareva il loro intento. Per il resto uno che va fin lassù un po’ se la cerca: il viaggio e i posti che percorri sono visioni di un altro pianeta e meritano comunque. Altro di negativo nel complesso non potrei dire.
Vorrei ricordare comunque che i Paesi Nordici sono civili, certo, ma non dimentichiamoci anche che la civile Danimarca non si fa problemi di uccidere una giraffa, in uno zoo, solo perché non c’è più posto per lei e lo fa in orario di apertura al pubblico, macellandola davanti anche a un pubblico di bambini. ORRORE!
Comunque CAPO NORD, bel viaggio!!!
MIO VIAGGIO A CAPO NORD.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Vecchio Lupo di Strada – Su Macinator 2 – Honda NT 650 Deauville

Vecchio Lupo di Strada – Su Macinator 2 – Honda NT 650 Deauville
Guarda il video su YouTube.

Iscriviti al mio canale su Youtube

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

GENTEINMOTO MOTOVIAGGIATORI PROLETARI

GENTEINMOTO MOTOVIAGGIATORI PROLETARI – GENTE CHE NON SE LA TIRA TROPPO

vuole riunire un gruppo di persone che amano la motocicletta e i viaggi in moto. Qualsiasi moto va bene, qualsiasi viaggio va bene, purché sia le moto che i viaggi non siano da superfighi. I superfighi non li vogliamo. A noi vanno benissimo anche i catorci ai quali ci siamo affezionati e i viaggi in qualsiasi posto della Terra, possibilmente senza farsi trasportare la moto – qualunque essa sia (anche se non è l’ultimo modello di BMW – con l’aereo o con la nave o col treno. A noi viaggiare così ci sembrerebbe di andare al Luna Park e salire sulla giostra delle motociclettine. L’importante è amare la propria moto. Poi vanno bene anche le gite fuoriporta, se fatte anche con l’anima. Grazie.
P.s. Tute e accessori da superfighi sono banditi. Noi siamo I PROLETARI DELLA MOTO!

Iscrivetevi al Gruppo e postate le vostre foto e i vostri video.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

2017 – Prestazioni/consumo Honda NT 650 Deauville

Lo so, lo so… arrivo buon ultimo a parlare delle prestazioni della Deauville 650, a vent’anni dall’uscita di questa moto di cui hanno parlato, nel tempo, i vari siti di moto e decine e decine di forum… compreso io quando ero possessore della prima Dea…
Perdonatemi… tenete anche conto della mia età ;)
L’altro ieri sono andato a Rivolta D’Adda per ritirare la mia nuova (in realtà usata: 13.500 km) Honda NT 650 Deauville. Non avendo indicatore livello benzina ho subito fatto il pieno a tappo e azzerato contachilometri parziale. Arrivo a Genova e poi, ieri, per controllare quanta benzina ho consumato nei 238 chilometri percorsi, e credendo di essere quasi in riserva, rifaccio il pieno a tappo. Ce ne vanno solo 7,5 litri (su un serbatoio di, credo, 19,5 litri).

238 chilometri diviso 7,5 litri consumati = 31,7333333333,

INCREDIBILE! Mi dico che non è possibile, rifaccio il conto, uguale!.

Dove sto sbagliando, visto che il consumo delle mie precedenti moto l’ho sempre calcolato così???
… E se davvero fosse quello, il consumo (anche se tutti dicono che la Deauville 650 consuma più della 700), con 19, 5 litri di capacità del serbatoio… quanta autonomia avrei???

Velocità media del viaggio dai 120 ai 140 km… con qualche punta superiore…

Risentite le vecchie sensazioni che provavo con Macinator1.

Nell’accelerazione, anche in quinta, mi sento prendere la camicia dal torace e mi tira in avanti con una scioltezza entusiasmante. Sensazioni che non provavo più da settembre dell’anno scorso, quando sostituii Macinator1 con uno scooter, seppur da 300 cc, quindi non un cinquantino.

Davvero, amici, per quanto riguarda il consumo ditemi dove sto sbagliando… L’età è quella che è, ci stanno gli errori… ;)

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Oggi ritirato Macinator2. Honda Deauville 650

Oggi ritirato Macinator2. Stupenda, fantastica, la riconosco, è la mia moto! Ho fatto più di 400 km. Metà per portare scooter a destinazione, l’altra metà e passa per portare Mac a casa nostra (fatti più km perché imboccando autostrada del ritorno scoperto di aver lasciato telepass col suo supporto nello scooter, quindi uscito prima uscita e tornato dal concessionario = 50 km in più)
Foto Macinator2 ;}
Dal concessionario, e a casa 🏡 😉


Oggi ritirato Macinator2. Stupenda, fantastica, la riconosco, è la mia moto! Ho fatto più di 400 km. Metà per portare scooter a destinazione, l’altra metà e passa per portare Mac a casa nostra (fatti più km perché imboccando autostrada del ritorno scoperto di aver lasciato telepass col suo supporto nello scooter, quindi uscito prima uscita e tornato dal concessionario = 50 km in più)
Foto Macinator2 ;}
Dal concessionario e a casa 🏡 😉IMG_20170706_175655_768x1024IMG_20170706_204502_768x1024
E poi di sera 🌃
IMG_20170706_213950_768x1024

p.s.
Mi manca un po’ la customizzazione che avevo fatto nel tempo a Macinator1… ma col tempo.. vedremo… ;)

Oggi ritirato Macinator2. Honda Deauville 650

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Quello della Deauville (il ritorno)

Quello della Deauville (il ritorno)

Oggi andato in provincia di Cremona per acquistare una Deauville 650 con soli 13.500 km, in pratica nuova. Dato in permuta il mio Kymco Downton 300j e un po’ di soldi. La ritiro la settimana prossima.
Ritorno alla moto, lo scooter può attendere… magari verso gli ottant’anni… ;)

p.s.
Penso, e non sono il solo, che la Honda Deauville sia una delle migliori moto dichiaratamente da turismo a medio e lungo raggio, per cilindrata, stile e prezzo. Poi, certo, se uno può spendere dieci/venti/trentamila euro può trovare qualcosa di più soddisfacente. A me basta eccome. Addirittura, io, personalmente, penso che la serie 650 cc. sia più stile Honda che la 700 a iniezione, fin troppo svolazzante nell’estetica, ma ottima moto dal consumo quasi inesistente. Questa a carburatore so che consuma di più, spero non tanto, ma non posso pretendere di fare 25/28 km litro come con l’altra… (grande Macinator).

Questa pesa anche una ventina di chili in meno, meglio così ;)

Ecco qualche foto della mia nuova moto.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Giornata a Milano dal concessionario moto Hyosung

Raga, appena tornato da Milano, stamattina alle 10:30 ero già davanti alla concessionaria. Ma era chiuso! Chiesto ai negozi vicini: apre ore 14:30. Fatto giro per Milano ma non trovato milanesi, ora milanesi sono tutti cinesi ;)
Andato Honda per vedere una bella esposizione, che non trovo in concessionarie Genova. Pomeriggio 14:30 tornato concessionario. La moto mi è piaciuta al primo colpo, direi che è stato amore a prima vista. L’avrei quesi presa, meno male che poi è arrivata altra gente e ho detto al concessionario di servire pure gli altri mentre io me la pensavo un po’.
Poi mi sono rifatto avanti e gli ho chiesto prezzo su strada e valore permuta mio trecentino e sono tornato a Genova pensando che mi piacerebbe, ma questo tipo di moto non ha un minimo di riparo per la pioggia, sei a gambe scoperte. Se ci metti un parabrezza, un bauletto, delle borse laterali, il gioco vale la candela?
E’ leggerissima, un sogno… esteticamente per me bellissima… ma non vorrei fosse un capriccio e basta.
Grazie per tutti i consigli, ma nei giorni scorsi ho guardaato un po’ le recensioni sulla moto e ho trovato che chi ha avuto il coraggio di acquistarla alla fine è rimasto soddisfatto. Tenete presente che io ormai sono anni che viaggio su auto coreane. Le altre (quelle occidentali) non me le VOGLIO più permettere, e ribadisco il verbo VOLERE.
La cilindrata… 250… è quella che è, viaggi se ne possono fare, ma… mille km in un giorno è dura :(
Esperienza col Kymco 300 col quale oggi ho fatto 300 km Milano andata e ritorno: pensavo di dover andare sui 100/120 km/h, invece lui si metteva ai 130/140 senza soffrire, quindi poi mollavo un po’ l’acceleratore… però a quelle velocità è una noia andare in autostrada perché capisci che non hai più cavalli sotto il sedere. Con l’Honda era un’altra cosa… naturalmente. Un po’ di piacere l’ho provato al ritorno nella Serravalle-Genova, tutta curve, velocità 80/100.
Ci penserò un po’….

Note di costume:

Da Milano a Serravalle, rettilinei, un gruppo di bei motociclisti fighi da rettilineo con tanto di zavorrine incorporate e cassapanche laterali argentate mi ha superato in scioltezza. Me li sono ritrovati tutti da Serravalle in poi… Finiti i rettilinei finito il manico… ;)

Posto un paio di foto dell’Aquila… nel frattempo me la penso un po’.
Certo che 150 kg sono un sogno… ;)

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Multe comune di Genova: strozzinaggio ai cittadini

A febbaio 2017 ricevo un verbale dai vigili per eccesso velocità (per il Downtown) con relativa decurtazione di 2 punti dalla patente. Pago subito online €. 132,29 presso il sito del comune di Genova entro i 5 gg per non dover pagare, dopo, un importo sensibilmente superiore.
Stamane vado a ritirare una raccomandata e con grande sorpresa e molto più grande incazzatura scopro che devo pagare al comune (lo stesso a cui ho pagato il verbale di €. 132,29) una multa di €. 298,00 (212,20 se pago entro i 5 gg.) perché nel pagamento del verbale di €. 132,29 avrei omesso di comunicare i dati del conducente ai fini dell’applicazione delle sanzioni accessorie (punti patente), violazione amministrativa al C.d.S. di cui allart. 126 bis comme 2.

Ora , io so che pagando online se non si inseriscono tutti i dati richiesti non si può concludere l’operazione, quindi va da sè che il modulo era completo. Credo di ricordare anche che nel modulo la domanda su chi fosse il conducente c’era, ma mi pare, anche se non ne sono sicuro, che se il conducente era il proprietario del mezzo (il mio caso) non c’era bisogno di specificarlo. Comunque il pagamento è stato accettato e non è stato rigettato.

Non solo, ma se intendessi fare ricorso non posso farlo se pago la cifra prevista per il pagamento entro i 5 gg. €. 212,20.
Quindi se voglio fare ricorso, prima devo pagare i €. 298,00 e non €. 212,20.

Cioè, io mi ero precipitato a pagare €. 132,29 del primo verbale per eccesso di velocità entro i 5 gg e adesso ne devo pagare altri 298,00?

Ma stiamo scherzando? Ma siamo proprio cornuti e mazziati? Ma pensano proprio che 300 euro li trovi per strada?
Ma lo sanno che 300 euro equivalgono a 600 mila lire? E io di pensione (vale anche per gli stipendi) non prendo più, facendo una cifra ad esempio, 2.5 milioni, ma 1.200 euro?
Ma siamo pazzi?
Ma ci facciamo prendere per i fondelli in questo modo da una macchina burocratica insulsa e mangia soldi, che peraltro non sa fare il proprio dovere e se ne fotte altamente dei cittadini?
VERGOGNA!!!

Scusate lo sfogo, ma se qualcuno sapesse come mi devo muovere, prima che vada al comune a rovesciare le scrivanie… mi fa un favore, grazie.

p.s.

Mi si dice, e cosi si legge anche nel web, che è una prassi normale e che ci sarebbe l’avviso nel verbale del superamento limite velocità, che si deve fare una raccomandata con fotocopia documenti e indicare chi era il conducente al momento dell’infrazione. Sarà, io non ho visto niente, altrimenti sarei un masochista a non aver completato tutta la procedura
Ma evidentemente finché non ritrovo il verbale mi sto solo arrampicando sugli specchi.
Ciò non toglie che la cosa non è per niente simpatica e credo si possa definire una vessazione bella e buona, considerate le cifre che ti estorcono.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Le Mont Saint Michel, report di un viaggio che non farò

Volevo fare un altro viaggetto. Volevo andare a Le Mont Saint Michel, sarei partito lunedì prossimo, all’alba, per arrivare non dico nella stessa serata, come mi sarebbe stato possibile con il mio ex Macinator, ma anche in due tappe.
Ma dopo vari “vado, non vado” e aver preparato il Trecentino con gps, bauletto, tasche laterali posteriori, tanica carburante di riserva, tagliando etc, oggi avrei deciso che non partirò.
Con la moto non ci avrei pensato due volte. Con la moto hai sotto la potenza, la forza, le ruote alte, l’affidabilità, l’amicizia che il mezzo ti concede, il legame che si crea…
Con lo scooter è un’altra cosa… non mi sento di tirargli il collo in una o due tappe, non so che sorprese potrebbe darmi.
D’altra parte a me piace viaggiare così, e non accetto critiche da parte di chi mi rimprovera: “Ma così non ti godi il viaggio, non gusti i panorami…”. A questi dico che quando voglio farmi una vacanza so bene come farla. Questi viaggi o viaggetti non sono vacanze, sono teletrasporto: “Stasera voglio essere a Le Mont Saint Michel…. Stasera voglio essere a Santiago de Compostela, dopodomani voglio essere a Capo Nord.. o in Armenia… E il viaggio in poche tappe me lo godo forse più intensamente.
Insieme ai vari paesaggi che ti scorrono davanti mentre corri, ti scorrono anche decenni di pensieri nella mente, i potenziali rischi a cui ti esponi. Ti scorre la pienezza e, nello stesso tempo, la caducità dell’esistenza…

Ok, non fa niente… continuerò a farmi i miei giretti quotidiani da persona di una certa età, qualche gita più lunga… ma niente di che.
Maledette primavere!

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle